La parola del legno

non è uniforme

esso è una polifonia di rumori ardenti

che hanno come diapason

le foglie mosse dal vento

(Alda Merini)