Il legno

La parola del legno
non è uniforme
esso è una polifonia di rumori ardenti che hanno come diapason
le foglie mosse dal vento

(Alda Merini)

Ho iniziato così, per caso (se esiste il caso?) . Sentivo la necessità di creare, di esprimermi attraverso la realizzazione di qualcosa in cui inserire passione, amore, fantasia, creatività.
Tanti anni e tanto tempo davanti ad un monitor, ho creato software, gestito reti di computer … mi mancavano elementi che poi ho scoperto essenziali per me:
Il tatto, l’olfatto, la consistenza …… mi sono così messo a giocare con pezzi legno. Qualcosa ho fatto e no sono davvero contento.